Attentato assessore Carrabba, il commento di Confindustria

Il grave atto intimidatorio messo a segno a San Severo nei confronti di un giovane amministratore del Comune che ha sempre dato prova del suo impegno sui temi della legalità, conferma l’ineludibile necessità di mantenere alta la guardia verso poteri criminali che non sembrano voler mostrare segni di cedimento. Siamo quindi sdegnati per questo ennesimo gesto di inaudita viltà che ci porta ad esprimere la nostra più profonda solidarietà di tutti gli associati di Confindustria con la più dura condanna”. Così Giancarlo Francesco Dimauro, Presidente di Confindustria Foggia, sull’episodio che ha colpito l’assessore Felice Carrabba. “Solo pochi giorni fa – continua Dimauro – abbiamo incontrato l’Amministrazione Comunale di San Severo, con il suo Sindaco Miglio ed altri rappresentanti istituzionali. C’era anche Felice Carrabba che ha dato un contributo importante per aprire un fecondo dialogo che promuova nuove condizioni di crescita e di progresso. Nel protocollo in corso di formalizzazione il tema della legalità è risultato centrale ed ampiamente condiviso. Oggi questo gesto criminale rafforza il nostro impegno. Conosco Felice Carrabba: un conterraneo che è l’emblema della passione civica. Saremo al suo fianco, confidando sempre nel lavoro tenace degli inquirenti e delle forze dell’ordine che, sono certo, riusciranno presto a fare piena luce su questo raccapricciante gesto che presenta caratteri criminogeni allarmanti”.

 

 

Condividi sui Social!