Capitanata granaio d’Italia: la campagna 2019 all’insegna di qualità e quantità

Capitanata granaio d’Italia. Anche quest’anno la provincia di Foggia si conferma l’area agricola più Capitanata granaio d’Italia. Anche quest’anno la provincia di Foggia si conferma l’area agricola più importante del Paese grazie alle superfici coltivate a grano duro. La campagna cerealicola è ormai entrata nel vivo, anzi nel Tavoliere si è quasi ultimata, mentre le mietitrebbie si sono spostate sui campi in collina. La raccolta sui monti dauni, invece, avverrà solo a metà luglio. Intanto ecco i primi bilanci. Si parla già di una annata record con tanta qualità e quantità. La media è di 30 -35 quintali ad ettaro, con punte che hanno raggiunto anche i 60, per la gioia di agricoltori, molini e pastifici. L’unico neo è rappresentato dal prezzo, ancora troppo basso – dicono Coldiretti e Confagricoltura, attestato intorno ai 23-24 euro a quintale. Sicuramente più alto dello scorso anno quando non superava i 19-20 euro, ma decisamente sotto la media. Numeri importanti che dovrebbero imporre lo stop alle importazioni.

Saverio Serlenga

 

 

 

Condividi sui Social!