Cerignola, blitz antidroga dopo l’intervento di Striscia la notizia

I carabinieri di Cerignola, con la collaborazione dei militari dello Squadrone eliportato Cacciatori Puglia e del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno effettuato un blitz nel quartiere San Samuele, nel centro ofantino. I militari sono intervenuti quando una troupe di un noto programma televisivo Mediaset aveva segnalato direttamente dal posto una attività di spaccio di sostanze stupefacenti in atto sotto i portici di una palazzina popolare di via Gran Sasso. Nel corso dell’intervento i carabinieri hanno identificato e perquisito diverse persone, tra cui alcuni giovanissimi del posto, trovando  e sequestrando diverse dosi di hashish, cocaina e marijuana. I militari hanno eseguito delle perquisizioni domiciliari e locali, controllando anche gli ambienti condominiali dove sono state trovate alcune dosi di marijuana. Nel corso dei controlli i militari hanno arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale un 48enne e un 21enne, entrambi di Cerignola: il primo ha minacciato e spintonato i militari nel tentativo di impedire una perquisizione domiciliare, l’altro ha tentato di fuggire a piedi per eludere i controlli e quando è stato bloccato per l’identificazione ha spintonato e minacciato i carabinieri operanti. Entrambi, dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni. Dopo la convalida degli arresti, il Gip del Tribunale di Foggia ha disposto per entrambi l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria. Nei confronti del 48enne è scattata anche una denuncia in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti perché trovato in possesso di 2 grammi di hashish e di vario materiale per confezionale la sostanza. Per lo stesso reato è stato denunciato in stato di libertà anche un altro giovane del posto, identificato tra i presunti autori delle attività di spaccio di droga documentate dalla troupe televisiva e sul cui conto sono in corso gli accertamenti dei militari. Altri due giovani del posto sono stati segnalati al prefetto per uso personale di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso complessivamente di tre dosi di diverse sostanze stupefacenti. Tutta la droga rinvenuta è stata sequestrata.

Condividi sui Social!