Comune di Foggia, incandidabilità ex amministratori: attesa per la decisione dei giudici

Potrebbe giungere nei prossimi giorni decisione sulla richiesta di incandidabilità  formulata dal Ministero dell’Interno per gli ex amministratori del Comune di Foggia: Franco Landella, Leonardo Iaccarino, Antonio Capotosto, Consalvo Di Pasqua, Dario Iacovangelo, Liliana Iadarola, Bruno Longo, Pasquale Rignanese, Erminia Roberto e Lucio Ventura. I giudici della prima sezione civile del tribunale di Foggia si sono riservati la decisione che potrebbe arrivare anche nei prossimi giorni. Nelle scorse settimane gli ex amministratori avevano presentato, attraverso i loro legali, memorie scritte.  I nomi dei politici coinvolti sono contenuti nella relazione dello scioglimento per infiltrazioni mafiose del Comune di Foggia, amministrazione sciolta il 6 agosto del 2021. Alcuni degli amministratori, tra cui l’ex sindaco Franco Landella e l’ex  Presidente del Consiglio Comunale Leonardo Iaccarino, inoltre, sono stati anche coinvolti nelle inchieste della procura di Foggia su presunte tangenti al Comune capoluogo. Se i giudici del tribunale di Foggia dovessero confermare la incandidabilità i politici potrebbero ricorrere in Appello e poi in Cassazione. Se al terzo grado di giudizio fosse confermata la incandidabilità gli ex amministratori non potranno candidarsi nelle due prossime tornate elettorali.

Condividi sui Social!