Comune Foggia, verso il rimpasto: 2 assessorati a Fratelli d’Italia. In giunta la forzista Tucci?

L’ormai scontato ingresso in maggioranza alla Regione Puglia del Movimento 5 Stelle e le anticipazioni di stampa, frenano il dialogo tra il sindaco, Franco Landella e i pentastellati foggiani che non troveranno spazio in quel tanto atteso rimpasto al Comune di Foggia. Ecco perché Landella questa sera in videoconferenza incontrerà i segretari dei partiti di centrodestra per cercare di riassettare il quadro amministrativo che per richiesta di alcuni partiti deve tornare alle origini.  Oggi l’esecutivo è a forte trazione Lega, una sorta di monocolore.

A dare battaglia è soprattutto Fratelli d’Italia che chiede due assessori con  il passo indietro del consigliere Bruno Longo che ha ritirato il nome di Claudio Amorese a favore di un altro nome, e soprattutto il passo indietro sugli assetti politici e gestionali della Giunta.  In cambio il partito di Giorgia Meloni chiede di suggellare il patto per Foggia, ovvero una gestione appropriata  della cosa pubblica, ad iniziare dal maggiore interesse verso problematiche come scuola, strade, ambiente e servizi sociali fermi ai tempi di Paolo Agostinacchio. Chiede un altro assessorato Forza Italia con il probabile ritorno di Annarita Tucci al Bilancio al posto di Antonio Bove.

 Il sindaco dovrà fare i conti anche con i mal di pancia interni al suo stesso partito: la Lega, dove Luigi Miranda chiede l’inserimento in Giunta di uno tra Salvatore De Martino e Concetta Soragnese al posto o di Paolo la Torre o di Raffaella Vacca. Stasera, forse, ne sapremo di più.

 

Condividi sui Social!