Corruzione, arrestato Lerario dirigente della protezione civile della Regione Puglia

Arrestato dopo aver ricevuto, da un imprenditore edile, una busta contenente 10mila euro in contanti. Antonio Mario Lerario, dirigente della Regione Puglia, sezione strategia e governo dell’offerta e, ad interim, sezione Protezione Civile è stato arrestato in flagranza di reato dai militari della Guardia di finanza di Bari. Il dirigente regionale è accusato di corruzione. Secondo la Procura di Bari, l’imprenditore che avrebbe consegnato al dirigente la busta con denaro, ritenuta una tangente, “ha in corso contratti di appalto per oltre 2 milioni di euro con la Protezione Civile regionale”. La Giunta regionale si è riunita in seduta straordinaria durante la pausa dei lavori consiliari per revocare gli incarichi assegnati al dirigente Mario Lerario e deliberare il conferimento ad interim della Sezione Protezione civile e della sezione Strategie e governo dell’offerta al dott. Nicola Lopane, già dirigente regionale della sezione Raccordo e Controlli al sistema regionale.

Condividi sui Social!