Delusione Cerignola, niente serie C: il Tar dà ragione a FIGC e Lega Pro. Metta: “Una rapina”

Niente serie C per il Cerignola. Il TAR del Lazio ha confermato la sospensione dei provvedimenti con i quali il Coni aveva ammesso la squadra ofantina in serie C. Ora tutto è rinviato al prossimo 11 febbraio quando ovviamente non sarà più possibile ripescare il Cerignola che da oggi in poi si concentrerà sul campionato di serie D, iniziato il 1°  settembre e nel quale i gialloblù ancora non debuttano. Intanto domani l’esordio in coppa Italia con il Gravina. Tornando alla sentenza di questa mattina, l’unico a parlare fino a questo momento è stato il sindaco Franco Metta. “Ho sempre avuto fiducia nella giustizia, ma questa volta mi spiace dirlo non ha trionfato. Questa è una rapina ai danni di una società e di una città che non meritavano questa fine. Sono arrabbiato, rammaricato, deluso ma pronto a sostenere il Cerignola, la famiglia Grieco, i giocatori nel torneo di serie D. Più forti di prima”.

 

Condividi sui Social!