Focus su “Investimenti per lo sviluppo del Mezzogiorno”

Il divario territoriale allontana e separa Nord e Sud e la questione meridionale è sempre più una questione nazionale.
Ne sono convinti gli economisti della Svimez, che hanno appena fotografato e recensito il Paese.
Mancanza di lavoro, investimenti in calo e difficoltà di accesso ai servizi portano come diretta conclusione una crisi demografica da record, in cui il calo delle nascite va a braccetto con l’emigrazione dei giovani.
I dati dicono che il Sud ha una recessione che nel 2019 si è fermata al -0,2% del PIL a fronte del + 0,3% del nord. Il divario occupazionale tra Sud e Centro-Nord nell’ultimo decennio è aumentato dal 19,6% al 21,6%. Dal Duemila hanno lasciato il Mezzogiorno 2 milioni e 15 mila residenti, la metà giovani fino a 34 anni, quasi un quinto laureati
Svimez, nel suo rapporto annuale su economia e società nel Mezzogiorno d’Italia, snocciola dati allarmanti che evidenziano quanto sia sempre più aperta la Questione Meridionale in Italia e quanto dallo sviluppo del Sud dipenda gran parte del futuro del Paese.

Per questo il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e la Camera di Commercio di Foggia, in collaborazione con Svimez, hanno organizzato per la mattina di venerdì 15 novembre un convegno che ha come argomento proprio gli investimenti per lo Sviluppo del Mezzogiorno. Un momento di confronto fra commercialisti, istituzioni e imprese.
Un approfondimento a più voci a cui prenderanno parte rappresentanti istituzionali, professionisti, docenti universitari e mondo imprenditoriale per provare ad individuare in modo congiunto una strategia in grado di dare nuovo impulso al Sud in generale ed alla provincia di Foggia in particolare.
Due le tematiche che faranno da filo conduttore agli interventi: misure modelli e azioni per uno sviluppo possibile del Mezzogiorno e poi, l’agricoltura, il turismo e la cultura, ovvero il cluster made in Italy come fattore di rilancio del territorio.
Le conclusioni della giornata di lavoro saranno tenute dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Programmazione Economica e Investimenti), il sen. Mario Turco.

t.guer.

Condividi sui Social!