Foggia Calcio: proposte accompagnate da assegno da 500mila euro entro martedì

Non c’è pace per il Foggia Calcio. Dopo la proroga di una settimana  e l’atto intimidatorio di questa mattina, che ha colpito l’amministratore delegato della Meleam, questa sera il sindaco di Foggia, Franco Landella, in ragione dei tempi ristrettissimi imposti dalle comunicazioni arrivate oggi dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio, che ha fissato al prossimo 29 luglio la scadenza per l’iscrizione delle squadre, ha disposto una modifica dell’avviso pubblico relativo alla manifestazione di interesse per l’acquisizione del titolo sportivo del Foggia Calcio e la conseguente iscrizione della squadra alla stagione calcistica di serie D 2019-2020.
La scadenza dei termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse è stata prorogata alle 12.00 di martedì 23 luglio e tutte le manifestazioni di interesse, anche quelle già depositate, dovranno essere accompagnate da un assegno circolare non trasferibile del valore di 500mila euro, cifra indicata come corrispettivo per l’iscrizione, intestato alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, che dovrà essere depositato a Roma dalla società prescelta entro le 15.00 del 29 luglio.

Sempre questo pomeriggio, il sindaco si era rivolto a tutti quelli che hanno formulato il proprio interesse per il futuro del Foggia Calcio e ad eventuali nuovi soggetti. A loro ha indirizzato un appello a non lasciarsi disincentivare o condizionare da comportamenti come quello di questa mattina, che, ha detto Landella “non rappresentano né la comunità foggiana né la tifoseria della sua squadra di calcio, che vanta una tradizione antica e nobilissima”.

Condividi sui Social!