Giovane di 23 anni indagato per stalking e violenza sessuale: la vittima è la ex compagna di 18 anni

Gli agenti della squadra mobile di Foggia hanno eseguito una ordinanza applicativa di misura cautelare personale del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla p.o. e obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, è stata eseguita nei confronti P.S. classe 1986. L’indagato si è reso responsabile dei reati di maltrattamento, lesioni e violenza sessuale nei confronti dell’ex compagna convivente P.N. classe 1992. P.S. ha sottoposto a sistematiche vessazioni psico-fisiche la vittima, assumendo nei suoi confronti un atteggiamento morbosamente geloso, impedendole di avere rapporti con i suoi familiari e di indossare gonne o maglie scollate, seguendola ed appostandosi sul posto di lavoro per controllare che la stessa non rivolgesse parola a nessuno uomo. In un’occasione, l’indagato dopo aver spinto la persona offesa sulla veranda dell’appartamento l’ha chiusa fuori, impedendole di rientrare in casa per un paio di ore. In due distinte circostanze, infine, l’indagato ha costretto con violenza e con minacce la vittima ad avere rapporti sessuali completi.

Condividi sui Social!