Il Comitato di Foggia celebra la giornata mondiale della CRI. La Presidente Fulchino: “Un giorno per ricordare tutti i nostri volontari”

L’8 maggio è la giornata mondiale della Croce Rossa in cui si ricorda la data di nascita del nostro fondatore, Henry Dunant (nato a Ginevra l’8 maggio 1828) che – dopo essere rimasto sconvolto dalla devastazione seguita alla battaglia di Solferino, il 24 giugno del 1859 – decise che dovevano nascere e ci dovevano essere in ogni Paese delle società di soccorso per i soldati feriti in battaglia. La Croce Rossa, scelta come emblema in onore alla Svizzera che ebbe ad ospitare la prima Conferenza internazionale nel 1864,  è nata in guerra per poi estendere la sua missione umanitaria anche tutte le calamità ed emergenze mondiali anche in tempo di pace.  Ora il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezza Luna Rossa è la più grande associazione e raccoglie migliaia di volontari in tutto il mondo. Nonostante il momento particolare che impedisce di ricordare questa giornata con manifestazioni pubbliche l’8 maggio sarà celebrato anche dal Comitato della Croce Rossa di Foggia con diverse iniziative. Dal 2 al 9 maggio una bandiera della Croce Rossa sarà esposta fuori dal palazzo del Comune di Foggia. Inoltre la sera dell’8 maggio  la Fontana del Sele in Piazza Cavour sarà illuminata di rosso. Iniziative che vogliono ricordare i tanti sforzi e i sacrifici messi in campo dalle donne e dagli uomini della Croce Rossa in tutto il mondo ed anche del nostro Comitato di Foggia. Soprattutto in questi mesi di emergenza sanitaria. Donne e uomini che si sono contraddistinti per la generosità e lo spirito di sacrificio delle loro azioni, ispirate dai principi della Croce Rossa per dare risposte concrete e tempestive dove più ce n’era bisogno. “Questo giorno – dichiara Renata Fulchino, presidente del Comitato di Foggia della Croce Rossa Italia –  è un modo per celebrare e ringraziare gli oltre 14 milioni di volontari della organizzazione umanitaria più grande del mondo. La Croce Rossa dimostra ogni giorno che tutto si può fare con amore e rispetto della dignità umana I nostri volontari ogni giorno di più possono costruire un mondo migliore”.

Condividi sui Social!