Il Consiglio dei Ministri ha deciso: anche a Manfredonia Comune sciolto per infiltrazioni mafiose

Dopo quello di Cerignola, il Consiglio dei Ministri poco fa ha deliberato lo scioglimento del Comune di Manfredonia per infiltrazioni mafiose. La notizia non è stata ancora ufficializzata poichè il Consiglio dei Ministri è ancora in corso. A breve sarà reso noto un comunicato ufficiale, ma è già trapelata la notizia.
Dopo Cerignola, dunque, un altro Comune della provincia di Foggia viene sciolto per infilitrazioni mafiose, facendo salire in tutto a quattro i Comuni di Capitanata sciolti per mafia.
In realtà il Consiglio dei Ministri aveva già proceduto alla nomina, per il Comune sipontino, di una gestione commissariale poichè come si ricorderà il Consiglio Comunale di Manfredonia era stato già sciolto dopo le dimissioni del sindaco Angelo Riccardi.

Condividi sui Social!