Il figlio di Iaccarino spara dal balcone di casa con una pistola giocattolo. Il presidente del Consiglio comunale di Foggia chiede scusa

Scoppia la polemica a Foggia dopo il video, comparso sui social, dove il figlio del presidente del consiglio comunale Leonardo Iaccarino, la notte del 31 dicembre, spara con una pistola giocattolo dal balcone della sua abitazione. Un video che ha scatenato numerose proteste  di cittadini e del mondo della polemica. Il consigliere comunale, sempre attraverso i social, si è scusato per il gesto del figlio. “Sono rammaricato – ha scritto Iaccarino sul suo profilo facebook – per la lettura inverosimile che si è data ad un gesto irrilevante. Voglio chiarire che ciò che mio figlio Giacomo ha fatto la sera del 31 dicembre sul balcone di casa è un puro gesto goliardico dettato dalla festività e dalla sua età (sedicenne). Altresì il gesto è stato fatto con una pistola giocattolo legalmente acquistabile perché in possesso del tappo rosso che appunto ne evidenzia la assoluta non pericolosità. Tuttavia, il ruolo istituzionale che ricopro mi impone di chiedere scusa a tutti coloro i quali hanno avvertito fastidio pensando a qualcosa di diverso”.

Condividi sui Social!