Il trentennale del Centro Medico di Riabilitazione e RSA “Madonna della Libera” del Gruppo Salatto

La Sala del Ristorante “Senza Civico” di Rodi Garganico ha ospitato la festa per il trentennale della Iris Spa, la società che gestisce il Centro Medico di Riabilitazione e la Residenza Sanitaria Assistenziale “Madonna della Libera”, una delle aziende del Gruppo Salatto.

Un momento conviviale e affettuoso nel quale non sono però mancati spunti di riflessione di grande interesse. Il presidente di Iris, il dottor Potito Salatto, ha ripercorso le diverse tappe di una scommessa, quella di una importante struttura riabilitativa nel Gargano Nord, che all’inizio sembrava temeraria.

Quando abbiamo cominciato, nel 1989” ha detto Salatto “non c’era internet, non c’erano i computer, e non erano presenti le professionalità necessarie. La città di Rodi, attraverso il suo primo cittadino Teodoro Moretti, comprese che l’economia del luogo non poteva reggersi sul solo turismo. La sanità per post-acuti muoveva allora i primi passi, e il nostro centro fu la prima struttura del territorio a interpretare la riabilitazione in chiave moderna”

E’ una scommessa che abbiamo vinto” ha proseguito il presidente del Gruppo Salatto “grazie al lavoro e all’impegno di tutti i nostri dipendenti e collaboratori, del nostro direttore amministrativo Matteo Giambavicchio e del nostro direttore sanitario Aniello Stabile. A Rodi non si arriva per caso o di passaggio: è un luogo che si sceglie, per l’efficacia delle cure, ma anche per lo sforzo costante del nostro personale di tenere al centro la persona.”

Partito con 60 posti letto di riabilitazione nel 1989, il Centro si è trasferito nel 2004 nella nuova e moderna sede di via Pietro Nenni. Nel 2009 si sono aggiunti i 40 posti letto della Residenza Sanitaria Assistenziale e nel 2017 gli ulteriori 24 posti letto della RSA ex-Ual.

Fra gli interventi di saluto quelli del sindaco di Rodi Carmine D’Anelli e dell’ex-sindaco Nicola Pinto, che hanno confermato l’antica consuetudine di buoni rapporti fra il Centro e le istituzioni locali (era presente anche il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino. Ha inoltre preso la parola il direttore generale della Asl Foggia, Vito Piazzolla, che ha valutato positivamente la collaborazione fra la struttura pubblica e le aziende del privato accreditato, con le quali, malgrado le ristrettezze economiche, si lavora a intese utili a garantire ai cittadini quelle prestazioni sanitarie e assistenziali cui hanno diritto.

Condividi sui Social!