La campagna vaccinale nella conferenza del Rotary Club Foggia

La campagna vaccinale anti Covid-19 è stato l’argomento scelto dal Rotary Club Foggia, presieduto dall’Avv. Luigi Miranda, per una conferenza on line svoltasi su piattaforma Zoom  giovedì 3 giugno 2021 con l’intervento, quali relatori, del dott. Pierluigi De Paolis (Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Foggia) e del dott. Pasquale Conoscitore (Presidente Federazione Medici Pediatri della Provincia di Foggia) allo scopo di fare maggiore chiarezza sull’argomento ed illustrare i migliori comportamenti da adottare per debellare la situazione pandemica.

Dopo i rituali saluti del Presidente Miranda,  il Governatore del Distretto 2120, Giuseppe Seracca Guerrieri, in apertura dei lavori, non ha mancato di sottolineare il forte impulso conferito dal Rotary Club Foggia nell’affrontare temi molto attuali che da tempo attengono preminentemente la grave situazione pandemica e dei suoi svariati aspetti.

Quindi la parola è passata al dott. Pierluigi De Paolis (Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Foggia) che ha illustrato i vari aspetti e caratteristiche dei vaccini anti-Covid 19, spendendo parole circa l’assoluta tranquillità dei prodotti vaccinali in uso e della necessità per la popolazione di essere tutti vaccinati, senza però tralasciare le misure precazionali come le mascherine, il distanziamento e l’utilizzo di igienizzanti e disinfettanti.

Circa il piano strategico e l’obiettivo della campagna vaccinale si è soffermato l’altro relatore, il dott. Pasquale Conoscitore  (Presidente Federazione Medici Pediatri della Provincia di Foggia) che ha evidenziato le rapide sequenze tra studio, sperimentazioni, approvazioni dopo le valutazioni delle agenzie regolatorie, produzione  e diffusione dei vaccini contro il Covid-19, passando poi a descrivere sinteticamente il meccanismo di funzionamento di questo ultimi. “Di solito nella vaccinazione – ha riferito il dott. Conoscitore – viene iniettato il virus “indebolito” o oppure una parte di esso. Il sistema immunitario riconosce “l’intruso” e produce gli anticorpi che utilizzerà quando incontra quello “vero”. Nel caso dei vaccini a RNAm invece – ha chiarito il dott. Conoscitore –  si inietta la “istruzione” per produrre una particolare proteina, detta “spike”, che è quella che il virus utilizza per attaccarsi alle cellule.La cellula produce quinbdi da solala proteina “estranea”, che una volta risconosciuta fa attivare la produzione degli anticorpi”.

Il relatore ha fornito altre utili informazioni come quella della durata della protezione, i rischi di trasmissione, le varianti, le criticità nella gestione della pandemia e della campagna vaccinale, ed infine le prospettive.

E’ seguito un fitto scambio domande-risposte tra partecipanti e relatori, con il Presidente Miranda, costretto purtroppo  a chiudere per la tarda ora, e che nel corso del suo intervento  ha rimarcato: “È stata una serata eccezionale, nel corso della quale i relatori, il dott. Pierluigi  De Paolis ed il dott. Pasquale Conoscitore, che ringrazio profondamente,  hanno dato risposte assai esaustive alle tantissime domande che i soci del Rotary e non solo hanno posto loro su tutti i temi legati ai vaccini. Dalle vaccinazioni alle donne in attesa, ai minori , ai bambini in età infantile, ai soggetti allergici, ai tempi per l’immunizzazione, e più in generale ai comportamenti improntati alla prudenza da adottare anche dopo essersi vaccinati”, collegandosi infine a quanto dichiarato dal Presidente dell’Ordine De Paolis “la classe medica della provincia di Foggia ha saputo fare squadra in questo momento drammatico e noi siamo davvero grati a tutti loro. Il Rotary c’è anche e soprattutto in questo momento difficilissimo per la nostra città purtroppo non solo per la pandemia. C’è bisogno di Rotary e degli ideali   e dei valori di onestà, abnegazione e spirito di servizio di cui è portatore!” 

Condividi sui Social!