Landella non aspetta la Lega: ecco la giunta

La priorità dell’Amministrazione comunale e dell’Assemblea consiliare è operare nell’interesse della città. Con questo obiettivo, soprattutto dopo l’ufficialità della proclamazione dei Consiglieri comunali eletti, la coalizione di centrodestra ha avvertito l’esigenza di dare corpo all’assetto della Giunta comunale, ovviamente dentro una cornice di intesa tra le forze politiche e le liste civiche che hanno fatto parte dell’alleanza.
Dimostrando il massimo del rispetto nei confronti delle dinamiche di un partito importante come la Lega, abbiamo atteso lo sviluppo del confronto interno dal quale sarebbero dovute scaturire le indicazioni assessorili. Tuttavia, in ragione del fatto che tutti i partiti ed i movimenti civici della coalizione hanno già formalmente provveduto a consegnare i nomi dei propri rappresentanti in seno all’esecutivo ed in assenza delle indicazioni della Lega, l’urgenza di far partire la macchina politico-amministrativa è diventata indifferibile. I tempi, purtroppo, si sono protratti in modo eccessivo e le scadenze incombono: dalla convocazione della seduta di insediamento del Consiglio comunale, prima della quale sarà necessario provvedere alla surroga di quei consiglieri che ricopriranno l’incarico di assessori, sino all’approvazione del bilancio.
In quest’ottica nella giornata di ieri, anche attraverso una fitta e formale interlocuzione tra le segreterie regionali di Forza Italia e della Lega, è emersa la necessità di ricevere con urgenza le indicazioni del partito di Matteo Salvini, che purtroppo non sono ancora pervenute.
Com’è appena evidente, nel massimo rispetto per il confronto interno alla Lega, è opportuno che vi sia piena sintonia tra la segreteria politica ed il gruppo consiliare, in modo da rafforzare la coesione dell’alleanza e la stabilità del lavoro dell’Amministrazione comunale, sia dal punto di vista dell’attività dell’esecutivo sia per quello che riguarda la decisiva funzione svolta dal Consiglio comunale.
Per queste ragioni stamani, in piena condivisione con le forze politiche ed i movimenti civici della coalizione di centrodestra, i sei assessori espressione di Forza Italia, Fratelli d’Italia, DestinAzione comune e Foggia Vince, oltre alla personalità di mia diretta indicazione, hanno firmato l’accettazione dell’incarico. Le deleghe assegnate alla Lega secondo gli accordi politici (Polizia Locale ed Amministrativa, Sicurezza e Protezione Civile; Urbanistica e SUE; Politiche Sociali e della Famiglia) saranno da me assunte ad interim, nell’attesa che siano formulate con estrema rapidità, in un clima di unità e convergenza, le conseguenti indicazioni nominali, anche con riferimento alla nomina del Vicesindaco.
Agli assessori comunali che da oggi sono nella pienezza delle loro funzioni auguro buon lavoro. Con molti di loro abbiamo già ben operato nella precedente consiliatura e conoscendone la preparazione, la competenza e la passione sono certo che sapranno ancora una volta impegnarsi in modo positivo per la crescita della nostra città. A Matteo De Martino, alla sua prima esperienza assessorile, faccio il mio più sincero in bocca al lupo per la sfida esaltante che lo attende e che sono sicuro affronterà con successo”.

Di seguito i nomi degli assessori comunali nominati dal sindaco, con le relative deleghe loro assegnate.

Claudio Amorese: Servizio Integrato Attività Economiche;

Antonio Bove: Bilancio, Politiche Fiscali, Controllo di Gestione, Patrimonio, Politiche Abitative, Project Financig, Canile comunale;

Sergio Cangelli: Avvocatura, Contenzioso, Contratti e Appalti, Servizi Demografici e Statistica;

Matteo De Martino: Ambiente e Politiche Agricole, Politiche Energetiche, Igiene Pubblica, Verde Urbano, Discarica, Servizi Informatici, Innovazione Tecnologica, URP, Servizi Cimiteriali;

Anna Paola Giuliani: Cultura, Beni Culturali, Teatro Umberto Giordano, Turismo, Gemellaggi, Marketing Territoriale, Arredo Urbano, Politiche Giovanili;

Claudia Lioia: Personale, Pubblica Istruzione, Università, Istituti di Partecipazione, Enti di Ricerca.

Al sindaco sono riservate le seguenti deleghe: Affari Generali ed Istituzionali, Politiche Comunitarie, Logistica Comunale, Aziende Partecipate, Comunicazione Istituzionale, Pari Opportunità, Sport, Economato, Acquisti, Inventari, Salute, Immigrazione, SUAP, Grandi Eventi, Parco Regionale Bosco Incoronata, Lavori Pubblici, Edilizia Scolastica, Rete Viaria, Trasparenza e Legalità, Valorizzazione delle Borgate, Mobilità e Traffico, Pianificazione della Mobilità in Area Vasta, Protezione Civile, Polizia Locale ed Amministrativa, Sicurezza, Protezione Civile, Urbanistica, SUE, Politiche Sociali e della Famiglia, Politiche del Lavoro.

Condividi sui Social!