Monte Sant’Angelo, intimidazione contro il sindaco d’Arienzo

Atto intimidatorio a Pierpalo d’Arienzo, sindaco di Monte Sant’Angelo, nel foggiano. Lo ha reso noto lo stesso primo cittadino sul  suo profilo Facebook spiegando di aver trovato una bottiglietta piena di benzina e dei proiettili sulla sua automobile, parcheggiata nei pressi del Comune. “Cari concittadini – scrive il sindaco – sono sconcertato e sconfortato da questo ennesimo vile atto.  Amareggiato e molto triste. Quello che posso dirvi di certo è che non mi fermo, vado avanti a testa alta, proseguo il mio lavoro e le mie battaglie a favore della legalità. Forte di avere una squadra alle mie spalle che mi sostiene. Forte di avere una meravigliosa famiglia che nonostante tutto mi da il coraggio di continuare. Forte di avere una città dalla mia parte, una città che ha imparato a distinguere.  Una città che come me – conclude il sindaco d’Arienzo – ha deciso da che parte stare”.

Condividi sui Social!