MONTI DAUNI: TORNA IL PREMIO LUPO, CON UNO SGUARDO AL FUTURO ED ALLA STAND-UP COMEDY

L’anno è partito in maniera insolita, ma guai a fermare il Lupo!

Con i suoi “racconti mannari” ed uno sguardo al futuro, torna la kermesse letteraria dei Monti Dauni, che unisce Puglia e Campania e che vede la partecipazione di tutto lo Stivale.

Come sarà l’Italia tra mezzo secolo? È questo il tema dell’edizione 2020 del Premio Lupo. Su “Racconta il futuro: l’Italia nel 2065” verteranno i racconti in gara.

L’edizione 2020 del Premio Lupo vede una grande novità: oltre alla sezione dedicata ai racconti brevi (massimo 9000 battute, primo premio 1500 euro), è stato previsto un apposito premio per il genere STAND–UP COMEDY: ogni partecipante potrà inviare un video di massimo 5 minuti attraverso il genere che ha portato alla ribalta il grande Louis C K (comico e regista statunitense considerato da molti il più importante stand up comedian degli ultimi anni)

Quest’anno i comuni partecipanti e sostenitori del Premio Lupo sono Roseto Valfortore, Castelluccio Valmaggiore, Faeto, Pietra Montecorvino, Foiano Valfortore e San Bartolomeo in Galdo. Un’importante collaborazione sarà quella della libreria Ubik Foggia, che ha deciso di aderire a questa sinergia per una migliore diffusione del premio e per l’organizzazione degli eventi.

UN PO’ DI STORIA

Il Premio Lupo esiste dal 2006/2007. Nacque a Roseto Valfortore da una chiacchierata tra Lucilla Parisi (attuale sindaco di Roseto Valfortore) e l’attore Michele Di Virgilio, che venne a girare un cortometraggio a Roseto, “Pallafatu'”, con i ragazzi della scuola media ed elementare.  Fu scelto questo titolo per le affinità di questi territori al lupo, sia l’uno che l’altro a rischio estinzione nonostante le loro peculiarità.

Nel 2011 la direzione artistica fu affidata alla Piccola Compagnia Impertinente e quell’edizione segnò importanti novità nelle sezioni in concorso e nelle giornate dedicate alla premiazione e agli eventi.

Dopo otto anni, dal 2019 la direzione artistica è tornata alla compagnia teatrale diretta da Pierluigi Bevilacqua e il Premio Lupo è tornato ai fasti del passato ed è diventato un punto fermo nella galassia dei concorsi letterari.

I DATI DELLA PASSATA EDIZIONE

127 racconti arrivati, da Puglia, Campania, Sicilia, Calabria, Veneto, Piemonte, Sardegna, Toscana, Lombardia, Abruzzo Emilia Romagna, Friuli Venezia giulia, Basilicata e anche da Barcellona.

Nella 3 giorni di eventi del novembre 2019, oltre alla premiazione dei vincitori, furono organizzati eventi teatrali dedicati alla letteratura per l’infanzia, un incontro aperto alla cittadinanza con Pino Aprile e uno spettacolo di stand un comedy a tema letterario a cura di Adelmo Monachese.

Il bando è disponibile sulla pagina Facebook PREMIO LUPO e sul sito www.premiolupo.com e scade il 15 luglio 2020.

Condividi sui Social!