Nastro Rosa 2019, tutti i numeri dell’edizione foggiana

LILT Foggia visita Ipogei

Dopo un mese dedicato alla prevenzione, è tempo di far parlare i risultati: anche quest’anno la LILT è scesa in campo con la consueta campagna Nastro Rosa dedicata alla sensibilizzazione delle donne sull’importanza della prevenzione e diagnosi precoce del tumore al seno. Tante le iniziative organizzate dalla sezione foggiana, diretta da Valeria De Trino Galante. Prima fra tutte quella delle visite gratuite organizzate presso gli spazi di prevenzione LILT Foggia: sono stati realizzati ben 419 screening al seno, tra visite, mammografie ed ecografie. Importante anche il target che ha usufruito della prevenzione: l’88% delle donne che si è sottoposta alla visita aveva meno di 50 anni mentre solo 11% aveva un’età superiore. Un dato che può essere spunto per indirizzare le prossime attività di sensibilizzazione che, almeno in alcuni casi, faticano a far leva su una fascia d’età più elevata. Ma proprio per cercare di raggiungere un pubblico vasto e variegato, quest’anno la LILT ha fatto gioco di squadra siglando un sodalizio con le realtà associative di Service in Rete di San Severo, organizzando una visita guidata agli Ipogei di Foggia ed un concerto con “Foggia in banda”, passando per i classici convegni a tema che hanno invece interessato la provincia garganica. Buona la risposta anche delle farmacie e degli esercizi commerciali per un totale di circa 80 attività aderenti alla campagna di sensibilizzazione: risultati soddisfacenti anche se, quando si tratta di prevenzione, si cerca di non accontentarsi mai.

Condividi sui Social!