Perquisizione a casa di Landella: la polizia sequestra i telefoni cellulari

Gli agenti di polizia, il primo maggio scorso, hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione del sindaco di Foggia Franco Landella, che si è dimesso ieri pomeriggio dall’incarico. Gli investigatori hanno sequestrato il cellulare dell’ex primo cittadino e della moglie e alcuni documenti. Sulla vicenda massimo è il riserbo degli inquirenti.

Condividi sui Social!