“Samara”, a Lesina i carabinieri denunciano due donne

Due donne di Lesina di 32 e 35 anni sono state denunciate dai carabinieri nell’ambito delle indagini sul Samara Challenge il fenomeno che da qualche tempo sta imperversando anche in Capitanata.  Domenica scorsa alcuni giovani, dopo un intenso “tam tam” sui social circa alcuni avvistamenti di “Samara” in paese, si erano organizzati in gruppi per individuarla e bloccarla. Sembra che qualche ragazzino si fosse addirittura armato di bastoni o spranghe per colpire lo “spauracchio”, mentre altri pretendevano di estendere le ricerche anche all’interno del cimitero. Preoccupati dalle mal considerate conseguenze i carabinieri si sono attivati per identificare gli autori dello scherzo, riuscendo  ad individuare due donne del posto, una 35enne ed una 32enne, che nella tarda serata del 1° settembre scorso avevano realizzato le “apparizioni”. I carabinieri hanno  accertato che la 32enne, in particolare, aveva opportunamente travestito la figlia minore, accompagnandola poi in diverse zone del paese. Le due sono state denunciate per procurato allarme.

Condividi sui Social!