Torna FestambienteSud: il festival compie 15 anni e festeggia con Rava, Civello, Fresu e Bregovic

La migrazione che sarà è il tema della 15esima edizione di FestambienteSud.
Ancora una volta il Festival di Legambiente si interroga sul futuro dell’umanità. E ancora una volta Franco Salcuni – direttore artistico del progetto culturale – abbandona per strada la superficialità degli slogan e sceglie il palcoscenico (e una scenografia tutta arte&spettacolo) per avviare delle discussioni critiche e costruttive con la complicità del suo pubblico. Oltre 30mila le presenze registrate nelle precedenti edizioni del Festival che quest’anno invita ad un ragionamento attorno all’Homo Migrans per arrivare alla questione dell’emergenza climatica. Sempre a suon di musica e teatro.

La kermesse – che ormai è diventata un brand nel Mezzogiorno – si sdoppia: la carovana di Festambiente Sud fa tappa prima a Monte S.Angelo, dal 25 al 28 luglio, per poi trasferirsi a Vieste, dal 29 luglio al 4 agosto.

Sarà largo Tomba di Rotari – nel centro storico della città UNESCO –  ad accogliere l’inaugurazione di FestambienteSud con l’installazione urbana “Così Lontano, Così Vicino” dei fratelli Marco e Andrea Nasuto, sostenuta dal progetto Presidio di Caritas Italiana, una delle tante collaborazioni del Festival.  L’evento vanta, infatti come di consueto, ‘alleanze’ con la sfera della solidarietà.

Seguiranno i concerti di The Green Cave Brothers e dell’artista francese Sandro Joyeux, con una tappa del suo Migrant tour. Il 26 luglio (ore 21 all’auditorium del Santuario di San Michele) si esibirà Enrico Rava. L’indomani – nella stessa location – è attesa Chiara Civello con Mirko Signorile Trio.

A proposito di ‘migrazioni’ – come dicevamo – il Festival il 29 luglio sbarca sulla costa. Sarà la regina del turismo pugliese ad ospitare, tra gli altri, Felice Limosani (il 31 luglio alle 21 con una video performance) e a seguire Paolo Fresu & Daniele Di Bonaventura, entrambi a Marina Piccola ad ingresso libero.

Super ospite di questa edizione è Goran Bregovic: per lui il palco del 2 agosto alle 21.30.

Condividi sui Social!