UniFg conferisce la prima honoris causa della sua storia a uno scienziato straniero

Venerdì 24 maggio, nell’aula Gian Luca Montel del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell’ambiente (via Napoli 25, dalle ore 10,00), l’Università di Foggia conferirà la prima honoris causa della sua storia a uno scienziato straniero. La laurea ad honorem – proposta dal prof. Giancarlo Colelli, ordinario di Meccanica agraria – sarà conferita al prof. Francisco Artés Calero: spagnolo, straordinario ricercatore e infaticabile sperimentatore, il prof. Artés sta contribuendo in maniera determinante a diffondere, nel mondo dei consumatori e della grande distribuzione, la possibilità di consumare ortofrutta fresca di qualità anche attraverso la trasformazione in prodotti di IV e V Gamma. Alla cerimonia prenderà parte anche il Rettore dell’Universidad Politecnica de Cartagena, prof. Alejandro Benedicto Dìaz Morcillo, Ateneo di riferimento del prof. Artés. La sua presenza, oltre che un omaggio al professore di Lorca, la si deve al fatto che anche l’Universidad Politecnica (esattamente come UniFg) nel 2019 celebra i primi vent’anni della sua storia. “Questa investitura è un riconoscimento personale alla figura del prof. Artés, ma mi si permetta di interpretarlo anche come un riconoscimento all’Università Politecnica di Cartagena – ha dichiarato il Rettore, prof. Alejandro Benedicto Dìaz Morcillo – in quanto Artés sarà il primo dottorato honoris causa nei 20 anni della nostra Università”.

Vanno ritenuti prodotti di IV Gamma le verdure e gli ortofrutticoli freschi che, dopo la raccolta, vengono sottoposti a processi tecnologici di minima entità finalizzati a garantirne la sicurezza igienica e la valorizzazione, seguendo le buone pratiche di lavorazione. Pertanto, vengono definiti prodotti ortofrutticoli di IV Gamma la frutta, la verdura e, in generale, gli ortaggi freschi, a elevato contenuto di servizio, confezionati e pronti per il consumo.

Condividi sui Social!